A volte sorrido pensando a quanto siamo ipocriti.

Quando la merda diventa utile e necessaria siamo disposti a cambiargli nome, affermare che non puzza, persino dire che ci sentiamo a nostro agio sguazzandoci dentro.

E’ il caso del grande amico Putin, piccolo dittatore di un grande paese, ma anche proprietario e gestore di grandi risorse (petrolio, gas) a tutti necessarie, particolarmente a noi.

Ecco così che piccole ma significative notizie sono del tutto assenti dai nostri media e solo pochi miseri insignificanti blog hanno l’accortezza di additarcele.

Tutti sappiamo che in Birmania c’è un regime, lo stesso è vero per il Pakistan, anche se la pressione è minore, perché quel dittatore li ricade nella nostra sfera di influenza. Per la Russia nemmeno un cenno, giusto qualche rimbrotto, così come per la Cina. Troppo importanti economicamente per andare a vedere questi dettagli.

Però fidatevi, sempre merda è….