E così Fineco ha risolto un paio di settimane fa alcune vulnerabilità che erano state segnalate da un ragazzo italiano.

Anche se questi buchi sono stati chiusi secondo me c’è poco da stare tranquilli come clienti di Fineco. Rimane sempre ad esempio il gravissimo problema dell’utilizzo di password statiche, che potrebbero essere rubate da un trojan sul PC del cliente e poi utilizzate. Provate a chiamarli e chidergli chi ci rimette i soldi in questo caso, e chiedete anche perchè mai non vengono adottati strumenti che rafforzino la sicurezza come le one time password?

Se facciamo due più due diventa abbastanza naturale chiedersi se ci sia proprio un problema di poca attenzione generale alla sicurezza da parte di questa banca online.

Io sto cercando un’alternativa. Vedremo se faccio prima io a trovarla o loro a migliorare le politiche di sicurezza.