Ci arriva a casa una lettera di American Express.

C’è una bella pagina dove ci viene offerta la favolosa Blu American Express, la carta dal look innovativo (è trasparente perbacco, con allegato persino un fac-simile della carta, anch’esso trasparente.

La parola trasparenza capeggia in alto nella lettera con caratteri alti quasi un centimetro: Scegli la TRASPARENZA di blu american express per te è sempre gratuita.

In pratica potrei avere la carta di credito, anzi potrebbe averla mia moglie visto che io ho già la oro, senza mai pagare nulla per la quota associativa annuale.

Allegato c’è il foglio informativo, da dove, non prima di essermi armato di opportuna lente, rilevo, tra le altre, le seguenti caratteristiche:

fineco3.png

Nel testo peraltro c’è una clausola che garantisce un tasso effettivo non superiore al tasso medio rilevato dal Ministero del Tesoro AUMENTATO della metà. Beh per forza, altrimenti sarebbe usura, per legge.

Ci si può aspettare comunque in questo periodo di aver a che fare con un tasso che, per crediti inferiori a 5000 euro, navighi facilmente sopra al 16 per cento.

Come dire: ringrazio il dottore, rinuncio all’offerta e vado avanti.