Finchè Grillo si era limitato agli insulti, alle manifestazioni e alle battute salaci i politici si erano agitati solo un minimo.

Ora che si comincia a parlare di Liste Civiche Grillesche si scatena la tempesta. Come dicevo qualche giorno fa i politici si agitano solo se scendi a combattere sul loro stesso terreno, dentro i partiti o con nuovi partiti. Per questo le Liste Civiche fanno paura, o almeno creano più preoccupazione delle manifestazioni di piazza grillesche.

Ma vedrete che non durerà molto. Il tempo di capire cosa sta dicendo veramente Grillo et voilà ecco pronta la soluzione.

Grillo non farà una selezione speciale per queste liste. Non chiede che abbiano una qualche connotazione politica precisa, si limita a pretendere un paio di cose. Niente iscritti a partiti, niente guai con la giustizia. Se non chiedi una collocazione politica come requisito, allora possono schierarsi come gli pare no?

Ora.. vediamo.. calcolando che i nostri politici non sono brillantissimi gli ci vorrà un pochino, ma comunque stimo che al massimo tra una settimana un collaboratore ancora giovane (sui cinquanta per carità) sussurrerà all’orecchio del politico di turno le paroline magiche: “Va beh ma facciamole noi un po di liste civiche firmate da Grillo no?”.

Eh già, perchè cosa impedirà ai partiti di organizzare qualche lista civica con amici incensurati e non iscritti, farle approvare da Grillo, prendere magari un posto o due in comune e poi farli rientrare nel loro schieramento politico? Non sarebbe mica una cosa nuova, basta dare un’occhiata alle passate comunali per esempio a Roma per trovare partiti come: “Avanti Lazio”, “Forza Roma”, “Roma Arcobaleno”, “Amore per Roma”, “Consumatori Uniti”, “Partito Real Democratico”. I partiti sono bravissimi a sfruttare queste situazioni, ci vogliamo poi scordare delle liste civetta?

Le cose potrebbero andare così, oppure no, ma anche se andasse così c’è la possibilità che qualche lista “vera” esca fuori e succhi via un bel pò di voti ai partiti tradizionali. Ed è per questo che ORA si agitano tanto…

Ci sarà da scoprire come si fa a distinguere una lista civetta da una lista grilletta.

Estaremo a vedere…