Una settimana di mare, lontano dal lavoro e dai casini quotidiani, con un po’ piu’ di serenita’ alle spalle (TAC fatta) e qualche dubbio davanti (visite da fare)…

La borsa e’ scesa qualche punto (odio avere ragione) ma non ho molti investimenti (amo avere ragione), muore Pavarotti e il mondo piage, muore Sabani e qualche amico piange, muore una caterva di gente in varie guerre e conflitti, o per la fame, e nessuno gliene frega un cazzo, ma cosi’ va’ la vita….

Domani tornero’ a casa, potro’ fare il mio bonifico per Gramos, riprendere i miei post piu’ regolarmente, lavorare, immergermi nel tran tran quotidiano…

Insomma tirando le somme devo dire che sono felice, ma al tempo spesso sento un certo disagio, qualcosa che ha a che fare con il fatto di essere felice in un mondo dove sembrerebbe che la felicita’ sia qualcosa di raro… ma ve ne parlero’ un altro giorno, qui il terminale sta per tagliarmi la linea….

A presto.