Mark Shuttleworth nel suo ultimo post lancia una vera e propria chiamata alle armi.

In breve, per chi non conoscesse già la storia, è in discussione l’introduzione di OpenXML (formato Microsoft per il salvataggio di documenti) come standard ISO.

Peccato che ODF (lo standard open per i documenti, utilizzato ad esempio da OpenOffice) sia già stato formalizzato come standard ISO.

Ci si chiede quindi a cosa servano due diversi standard nello stesso campo, e quanti svantaggi questo comporterebbe per gli utilizzatori (e vantaggi per MS).

Mark prega quindi tutti quanti di prendere carta e penna virtuali, ma anche perchè no la cornetta, e chiamare/scrivere al vostro rappresentante nel comitato ISO che dovrà stabilire se OpenXML possa diventare uno standard ISO.

In Italia il nostro rappresentante è l’istituto UNI.

E’ chiaro a tutti che la coesistenza di due standard, di cui uno peraltro non tanto aperto quanto il nome lascerebbe intendere, non può che avere effetti negativi?

Che dite, un meme per lanciare un po di messaggi verso UNI e chiedere che respinga lo standard OpenXML può essere utile? Qualcuno conosce già la posizione di UNI su questo problema?