Ascensori

Ieri sono stato all’ospedale per la visita di controllo semestrale prevista dal protocollo di follow-up del mio intervento dello scorso anno.

Nessuna novità, quindi tutto bene, ma il caso ha voluto che lunedì sia stata ricoverata una mia amica in quello stesso ospedale.

Finita la visita sono quindi passato a trovarla, è ricoverata al terzo piano.

Ho seguito la linea blu fino all’ascensore, ho premuto il tasto, ho aspettato.

Sono salito, ho spinto il tasto per andare al terzo piano.

Primo Piano: Oncologia A

Secondo Piano: Oncologia A e B

Al secondo piano l’ascensore si è fermato, ha aperto le porte, ma non c’era nessuno.

E’ rimasto così fermo con le porte aperte per un tempo infinito.

Poi ha emesso una sorta di grande singhiozzo, ha dato uno scossone, si è sentito un rumore simile ad un sospiro, ha chiuso le porte e mi ha portato al terzo piano: Oncologia B

C’è da capirlo, anche a lui pesa fare quelle scale….

By | 2016-07-07T10:50:42+00:00 febbraio 7th, 2008|Blog|0 Comments

Leave A Comment

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi