Le noccioline di Superpippo

Avete mai provato a piantare un’arachide? Si, una nocciolina americana…

No? Molto male.

Ovviamente non potrete piantare una nocciolina di quelle tostate, non può nascere, il seme è morto. Ma se capitate in una di quelle fiere di paese o in altra occasione nella quale c’è un ambulante che vende noccioline tostandole direttamente, potete provare a chiedergli qualche nocciolina non tostata. Quelle nascono.

Ed è una bella esperienza, piantare la nocciolina di Superpippo in un bel vaso. Grande mi raccomando, perchè per poter vedere la parte più divertente della cosa è necessario che la pianta abbia un bel po di terra libera intorno. E mi raccomando che sia terra molto sciolta, friabile, non dura.

Il meccanismo è fin troppo semplice, prendete un paio delle noccioline non tostate che vi sono state date e piantatele qualche centimentro sotto terra. Credo di averlo fatto lasciando la buccia, ma per sicurezza magari piantatene una intera ed una prelevando i semi dal guscio.

In poco tempo nascerà una simpatica piantina che crescerà rigogliosa. Farà dei fiori non troppo vistosi, tipo legumi per capirci.

Ed a questo punto la cosa più divertente, quando il fiore si trasforma in seme non lo fa nella tradizionale maniera che siamo abituati a vedere. Invece il seme sottilissimo si allunga partendo dal fiore per moltissimi centimetri, andando verso il basso, finchè non trova la terra.

http://commons.wikimedia.org/wiki/Image:Arachis_hypogaea.jpgPenetra il terreno per un paio di centimetri e solo a questo punto si ingrossa e forma la nocciolina come noi siamo abituati a conoscerla. In pratica una pianta di noccioline carica di frutti non assomiglia affatto a quella che immaginavamo, quella che cresce nel giardino di Superpippo, ma è invece piena di questi filamenti che penetrano la terra.

Solo quando la pianta comincia a seccarsi potremo raccogliere le noccioline sotto terra.

È davvero divertente secondo me, chissà perchè a scuola si ostinano ad usare i fagioli per gli esperimenti di scienze delle elementari. Se fossi una maestra comprerei un bel mucchietto di arachidi e i miei alunni mi ricorderebbero per tutta la vita 🙂

Buona domenica.

By | 2016-10-19T09:38:32+00:00 ottobre 14th, 2007|Personale|1 Comment

One Comment

  1. Dody 23/01/2008 at 16:23 - Reply

    E’ fin da piccola che voglio provare a seminarle ma non trovo i semi non tostati.
    Grazie per la spiegazione :-))
    Dody

    —slodo—
    Nei mercati e nelle sagre cerca quei banchi che vendono noccioline ed hanno la macchina che le tosa, li trovi a naso 🙂
    Quelli hanno sacconi di noccioline non tostate, io vado sempre li, ne compro un po tostate e chiedo se me ne danno qualcuna non tostata e gli spiego anche che voglio far vedere ai bambini come nascono. In genere sono felicissimi di darmene un po…

Leave A Comment

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi