Da Arturo a Vega: Premessa

carovana.pngQuesta è la premessa ad una serie di appunti su un un viaggio. Ancora non so bene dove mi porterà esattamente, ma si tratta in ogni caso di un viaggio che vale la pena di fare, comunque vada a finire.

Tutto nasce da un post di qualche tempo fa in cui commentavo la posizione di alcuni vegan americani riguardo ai rapporti sessuali con persone non vegan e paventavo il pericolo di una trasformazione di quello che ritenevo un movimento salutista in qualcosa di simile ad una religione.

Il post ha suscitato l’attenzione di alcuni vegan italiani che ne hanno commentato il contenuto. Il dialogo che ne è seguito mi ha spinto ad approfondire ulteriormente un mondo di cui avevo una conoscenza limitata e rappresentata soprattutto da siti americani.

Questo post da il via in qualche modo alla ripresa di questo dialogo. Nella prima tappa, che peraltro non ho ancora scritto, ho deciso di elaborare una mia interpretazione di quella che chiamerò “cultura vegan“, una semplificazione delle idee che sono alla base della scelta vegan, viste dal punto di vista di un onnivoro, che da ora chiamerò definirò scherzosamente Arturiano (Vega e Arturo sono grandi stelle, mi piace giocare con questo).

Il secondo step descriverà la mia posizione nei riguardi di quella cultura. Anche in questo caso non mi interessa tanto definire se questa cultura sia giusta o sbagliata, quanto descrivere i sentimenti che stimola in me l’approccio a queste proposte. Sentimenti che sono in evoluzione e che riguardano e si miscelano con molti altri pensieri che da sempre fanno parte del mio “tormento” personale.

Non sono sicuro se ci sarà un terzo step, molto dipenderà dal viaggio stesso, come ho detto prima non so bene dove mi porterà. Se ci sarà un terzo capitolo questo descriverà gli eventuali cambiamenti che questo incontro/viaggio avrà apportato al mio modo di vedere le cose, e, forse, di agire.

Quelli che seguiranno saranno quindi articoli volti a dipingere la descrizione di Vega fatta da un turista Arturiano. I post non saranno definitivi, il contenuto sarà in seguito rielaborato anche, spero, con l’aiuto dei vegani che vorranno accompagnarmi in questo viaggio. Non sarà mai un manifesto pro o contro il vegetalismo, semplicemente vuole essere la sintesi del mio processo di apprendimento e forse un buon punto di partenza, il più neutrale possibile, per chi volesse saperne di più su questo tema.

Sono consapevole che esistono molte guide e faq sui siti vegani, ma sono appunto vegane, mentre io voglio descrivere questo mondo dal mio punto di vista. Probabilmente spiegherò anche perchè ritengo sbagliato o comunque controproducente l’approccio di molte di queste guide.

Non sarà un viaggio in treno o in autostrada, niente rotte sicure e tracciate, sarà piuttosto una specie di carovana nomade, ci sarà posto per tutti intorno al fuoco per parlare. Se volete siete i benvenuti.

A presto.

By | 2016-10-19T09:38:37+00:00 settembre 15th, 2007|Personale|1 Comment

One Comment

  1. Uyulala 16/09/2007 at 00:47 - Reply

    un in bocca al lupo (se mi perdoni l’ironia) da una onnivora convinta

Leave A Comment

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi